logo san paolo
lunedì 25 marzo 2019
 
l'emergenza

Il Mozambico devastato dal ciclone Idai: oltre 1 milione e mezzo gli sfollati


Enormi le distruzioni, anche nei vicini Malawi e Zimbabwe: l’emergenza è gravissima, le organizzazioni umanitarie chiedono aiuto per portare sostegno immediato alle popolazioni colpite. La testimonianza del vescovo di Beira, monsignor Claudio Dalla Zuanna

Altri articoli


Medici senza frontiere: le devastazioni del ciclone richiederanno una risposta imponente
Commenta
0
 
I vostri commenti

    L'articolo non ha ancora alcun commento

     
    dossier

    Non ha dubbi Paolo Ceravolo, ricercatore del dipartimento di Informatica e padre di una delle alunne coinvolte nella tragedia sfiorata. «Fa paura pensare in che mondo stanno crescendo i nostri figli. Loro adesso hanno bisogno di amore».

    testimoni

    Oggi nel Sacro Convento la presentazione del libro del vescovo di Assisi, Domenico Sorrentino, sulla vita del giovane venerabile genio dell’informatica e amante dell’Eucarestia in vista della traslazione del suo corpo nel santuario della Spogliazione il prossimo 6 aprile. Padre Enzo Fortunato: «Carlo è una bella fotografia della santità francescana messa in relazione con quella contemporanea»

    l'attesa

    S’intitola Vive Cristo, esperanza nuestra la Lettera post-sinodale ai giovani che Francesco firmerà lunedì 25 marzo dopo aver celebrato la Messa nella Santa Casa del Santuario marchigiano 162 anni dopo Pio IX. Il vescovo di Loreto Dal Cin: «Una visita breve ma intensa»

    Diretta streaming

    La storica visita del Pontefice nella città del santuario Mariano. Il Santo Padre celebrerà la Messa in Santa Casa, che verrà trasmessa all'esterno della Basilica. Di seguito incontrerà tutti i fedeli sul sagrato (immagini Vatican Media)

    Giornate Fai

    Fondatrice e presidente onoraria del Fai, ha pubblicato le fiabe sulla natura che raccontava ai nipoti. Le battaglie ecologiche, l’azienda biodinamica, i tempi del Corriere: «Appena posso mi rifugio nella mia campagna per scappare dallo smog di Milano»

    dossier

    È morta a 87 anni la fondatrice del monastero benedettino di San Giulio, sul lago d’Orta. La laurea in Lettere alla Cattolica, la guerra, la chiamata maturata tra i giovani carcerati. Nel 1993, su incarico di Giovanni Paolo II, è stata la prima donna a scrivere le meditazioni della Via Crucis

    Pubblicità

     

    22 marzo, giornata mondiale dell'acqua

    A causa della guerra, che va avanti da quattro anni, la popolazione è martoriata e al limite della sopravvivenza. Tante famiglie combinano le nozze delle figlie minori per procurarsi il necessario. Oxfam Italia è impegnata a garantire cibo e risorse idriche e a contrastare la terribile epidemia di colera.

    Sacramenti

    Nell'abbazia di San Paolo fuori le mura il Primo colloquio liturgico ecumenico nazionale. L'intervento dello studioso benedettino Jeronimo Pereira Silva

    Televisione

    Una fotografia delle donne italiane e su cosa vorrebbero fare o avere se avessero i poteri di una strega. È quello che...

    teatro

    "Nel Tempo degli dèi", l'ultima fatica di Marco Paolini in scena al Piccolo di Milano, presenta un Odisseo "diverso", pellegrino e "resistente" alle sirene delle nuove divinità. Ce lo svela Francesco Niccolini, coautore della piece.

    I libri più venduti

     
    Le iniziative di Famiglia Cristiana
     
    Multimedia
    A colloquio con il padre
    Calendario
    Liturgia del giorno

    Is 7,10-14; 8,10c; Sal 39; Eb 10,4-10; Lc 1,26-38
       

    Data l’importanza dell’evento che oggi la Chiesa ricorda, la Vergine Maria è chiamata la Santissima Annunziata. Il computo esatto di nove mesi che separano questo giorno dalla data liturgica della Natività del Signore, ci dà il 25 marzo; anticamente, però, il mistero dell’Incarnazione si celebrava poco prima di Natale in oriente, a Milano e a Ravenna; poi in Spagna il decimo Concilio di Toledo, nel 656, prescrisse di trasferire questa festa da marzo al 18 dicembre, a motivo della Quaresima. Nel Medioevo l’Annunciazione segnava, in molte località, l’inizio dell’anno civile ed era punto di riferimento per la numerazione degli anni. Poi si impose il Natale come inizio dell’era cristiana. Nel 1972, il Messale di Paolo VI denomina l’odierna festa come «Annunciazione del Signore», ma due anni dopo, nella esortazione apostolica Marialis cultus, la interpreta come «festività di Cristo e insieme della Vergine». Il contenuto centrale di questo annuncio è senza dubbio Cristo, oggetto di tutto il Vangelo, ma mette anche in rilievo la persona di Maria chiamata a entrare nel dialogo tra Dio e l’umanità mediante una risposta di fede esemplare e l’opera materna per la nascita del Figlio di Dio nella condizione umana. Dio non impone la sua volontà alla creatura libera, ma chiede il consenso all’umile Vergine di Nazaret; consenso che porta Ireneo di Lione, uno dei primi padri della Chiesa, a riscontrare in Maria la nuova Eva che «obbedendo, divenne causa di salvezza per sé e per tutto il genere umano. Ciò che Eva aveva legato per la sua incredulità, Maria l’ha sciolto per la sua fede». Osserva giustamente padre Stefano De Fiores che «la collaborazione di Maria con lo Spirito Santo, nel realizzare il capolavoro della storia della salvezza, cioè l’Incarnazione del Figlio di Dio, continua armonicamente ogni volta che si attuano meraviglie di grazia nella storia dell’umanità. In particolare Maria coopera, con amore di madre, alla rinascita dei figli di Dio».

      

    Neis, scopria la nuova ed elegante enciclopedia illustrata dei santi
     
    Il vangelo della famiglia
    Rito Romano / Rito Ambrosiano
    Famiglia Cristiana in edicola
     
    Le iniziative San Paolo
     
    I blog selezionati
    Luca, l’evangelista delle donne
    Gianfranco Ravasi

    Maria, «bella ragazza»

    Ora su Nazaret incombe l’imponente mole della basilica dell’Annunciazione,...

    Rito romano
    Fabio Rosini

    III Domenica di Quaresima (Anno C) - 24 Marzo 2019

    Le notizie sono appelli alla conversione Gesù disse loro: «Credete che...

    Rito ambrosiano
    Don Luigi Galli

    Domenica 24 marzo - III di Quaresima

    Lettura del Vangelo secondo Giovanni (8,31-59) In quel tempo. Il Signore Gesù...

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    Edicola San Paolo

    彩票开奖 the north face jacket xxx video Video porno cheap hydro flask 股票计划 cheap yeti cups cheap anello backpack cheap fjallraven backpack News