MAKIWA, UNO DI NOI

MAKIWA, UNO DI NOI

Fino a 36 anni non aveva mai preso in mano una racchetta. È diventato 4.1 servendo dal basso, poi è arrivato alla soglia della seconda categoria con uno stile...ehm... personale. «Ne ho fatti impazzire tanti che si credevano migliori. Io sarò anche brutto da vedere ma vinco con quello che ho. E credo sia un bel messaggio»

È SCOMPARSO CINO MARCHESE, TRA I PIÙ GRANDI MANAGER DELLO SPORT ITALIANO

È SCOMPARSO CINO MARCHESE, TRA I PIÙ GRANDI MANAGER DELLO SPORT ITALIANO

Cino Marchese, 81 anni, è scomparso nella sua Roma. Per conto di IMG ha lavorato con alcuni dei più grandi campioni del nostro sport, ha organizzato eventi e tornei ATP e creato il celebre Villaggio VIP degli Internazionali. Un manager e una persona assolutamente straordinaria

BOOM BOOM BERRETTINI

BOOM BOOM BERRETTINI

Matteo Berrettini, 23 anni ad aprile, servizio e dritto che spaccano. Ma anche una spiccata personalità: educato, competitivo, onesto, rispettoso, intelligente, mai scorretto. E forte, dannatamente forte.

ROGER FEDERER: «NESSUNO È PERFETTO, NEMMENO IO»

ROGER FEDERER: «NESSUNO È PERFETTO, NEMMENO IO»

Il fuoriclasse svizzero riflette sulle reazioni dei fans, su come sia fondamentale imparare a conoscere il proprio corpo e capire come comportarsi per evitare infortuni. E spende belle parole su un suo possibile avversario a Indian Wells: Kei Nishikori

DIGITAL TENNIS: IN OR OUT?

DIGITAL TENNIS: IN OR OUT?

Un Occhio di Falco decisamente economico? Sulla carta una vera rivoluzione, di grande fascino e praticità, ma in campo non ha superato il nostro test perché i limiti tecnici sono ancora troppo marcati. Ecco tutti i dettagli

LE SCARPE DI JOHNNY MAC

LE SCARPE DI JOHNNY MAC

Uno dei prodotti simbolo degli anni 80 sono state le calzature Nike Air Trainer 1. Ecco un racconto da parte del creative director, Peter Moore

LE AMBIZIONI DI JANNIK SINNER

LE AMBIZIONI DI JANNIK SINNER

Il 17enne altoatesino, che si allena al Piatti Tennis Center, vince il suo primo torneo ATP Challenger: nessun classe 2001 ci era ancora riuscito. Nel ranking mondiale scala 222 posizioni e raggiunge quota 324, primo under 18 della classifica ATP. Impressiona, per l’età, la facilità con cui genera velocità e angoli

MATTEO BERRETTINI, MENTALITÀ DA TOP PLAYER

MATTEO BERRETTINI, MENTALITÀ DA TOP PLAYER

Matteo Berrettini, prossima cover del nostro magazine, vince un bel match a Marsiglia contro Jeremy Chardy, nonostante influenza e mal di stomaco e con un atteggiamento davvero positivo, che lascia ben sperare. A Rio, escono subito Marco Cecchinato e Fabio Fognini, mentre a Delray Beach Andreas seppi conferma il suo buon stato di forma.

TUTTO FACILE PER CECK: A BUENOS AIRES ARRIVA TITOLO E BEST RANKING

TUTTO FACILE PER CECK: A BUENOS AIRES ARRIVA TITOLO E BEST RANKING

Marco Cecchinato ha vinto in solo 65 minuti la finale del torneo ATP di Buenos Aires contro uno spento Diego Schwartzman per 6-1 6-2. Il terzo successo in carriera gli vale anche il best ranking al numero 17. Un anno fa era numero 102 e in questo torneo era dovuto passare dalle qualificazioni…

CECCHINATO E WAWRINKA/NISHIKORI, GLI HIGLIGHTS DI GIORNATA

CECCHINATO E WAWRINKA/NISHIKORI, GLI HIGLIGHTS DI GIORNATA

Marco Cecchinato si qualifica per le semifinali di Buenos Aires che affronterà da favorito contro Guido Pella. Match clou a Rotterdam

LE MAGIE DI GAEL MONFILS

LE MAGIE DI GAEL MONFILS

Gael Monfils e David Goffin hanno giocato uno dei match più spettacolari della stagione. In particolare, il francese (prossimo avversario di Andreas Seppi, ha mostrato alcuni recuperi straordinari. Un minuto di highlights da non perdere

SONEGO BATTE JARRY E (RI)VEDE LA TOP 100

SONEGO BATTE JARRY E (RI)VEDE LA TOP 100

Il 23enne piemontese gioca un grande match contro il numero 41 ATP Nicolas Jarry e si qualifica per il secondo turno del torneo di Buenos Aires. Dopo qualche problema sul finale della scorsa stagione, Lorenzo Sonego è pronto a rientrare nella top 100, dopo essere stato numero 86 l'anno scorso. Per poi puntare ancora più in alto

BERRETTINI FUORI A SOFIA, AZZURRE SOTTO 2 A 0 IN FED CUP CONTRO LA SVIZZERA

BERRETTINI FUORI A SOFIA, AZZURRE SOTTO 2 A 0 IN FED CUP CONTRO LA SVIZZERA

Matteo Berrettini soffre un po’ di stanchezza dopo le lunghe battaglie dei giorni scorsi e cede al terzo set. Male Camila Giorgi: l’Italia di Fed Cup è sotto due a zero contro la Svizzera

CORDOBA POCA AZZURRA: PARTE MALE LA GIRA SUDAMERICANA

CORDOBA POCA AZZURRA: PARTE MALE LA GIRA SUDAMERICANA

Subito fuori Fabio Fognini e Marco Cecchinato, prime due teste di serie del nuovo torneo di Cordoba, contro Aljaz Bedene e Jaume Munar. Bravo Alessandro Giannessi che strappa un set a Diego Schwartzman

BERRETTINI DOC: BATTE KHACHANOV E CONQUISTA IL BEST RANKING

BERRETTINI DOC: BATTE KHACHANOV E CONQUISTA IL BEST RANKING

Matteo Berrettini batte il numero 11 del mondo, il russo Karen Khachanov, si qualifica per i quarti di finale dell’ATP di Sofia e si garantisce l’ingresso nella top 50 mondiale. Al prossimo turno, Verdasco o Copil

IL PALPA, IL PIÙ FORTE DI TUTTI

IL PALPA, IL PIÙ FORTE DI TUTTI

Da anni si tramandava la leggenda del Palpa ma sembrava impossibile che il protagonista volesse raccontarla, data la delicatezza di certi argomenti. Poi il Direktor ha incaricato Federico Ferrero di provarci...

LA SETTIMANA DEGLI AZZURRI

LA SETTIMANA DEGLI AZZURRI

Tre tornei ATP, altrettanti Challenger e almeno tredici giocatori impegnati. A Cordova si punta a una finale tutta azzurra, per Seppi il compito più difficile

NEW ARRIVALS! ATTREZZATURA

NEW ARRIVALS!

Tante novità interessanti in arrivo nei negozi specializzati. Oltre alla tanto attesa Wilson Clash, la Pure Drive agonistica, la nuova Instinct di Maria Sharapova e, dal mese di marzo, le palle Dunlop ATP. Le scopriremo un pezzo alla volta sul nostro sito Internet e sul magazine in uscita la prossima settimana

NOVAK DJOKOVIC: CHE RISPOSTA! TECNICA

NOVAK DJOKOVIC: CHE RISPOSTA!

Il New York Times, con il supporto del fisiologo e biomeccanico Mark Kovacs, ha analizzato nel dettaglio uno dei colpi più devastanti del circuito: la risposta al servizio di Novak Djokovic. Ecco cosa si può imparare, a partire dall’obiettivo principale: con questo colpo bisogna principalmente annullare il vantaggio dell’avversario. E, quando possibile, essere aggressivi, sapendo dove indirizzare la palla

DJOKOVIC, IL TERZO INCOMODO IN UNA STORIA D’AMORE INFINITA

DJOKOVIC, IL TERZO INCOMODO IN UNA STORIA D’AMORE INFINITA

Nonostante quindici Slam vinti e l’impresa di essere tornato dopo un brutto periodo, Novak Djokovic non riceve l’affetto degli appassionati come successo con Roger Federer e Rafael Nadal. Più che amato, è sopportato. Perché?

OBIETTIVO GRAND SLAM AUSTRALIAN OPEN

OBIETTIVO GRAND SLAM

Novak Djokovic si sbarazza di Rafael Nadal a cui concede solo otto giochi, vince il settimo Australian Open e il quindicesimo Slam in carriera. Obiettivo Grand Slam

GLI HIGHLIGHTS DI MUSETTI ALL'AUSTRALIAN OPEN 2019 AUSTRALIAN OPEN

GLI HIGHLIGHTS DI MUSETTI ALL'AUSTRALIAN OPEN 2019

Un torneo eccezionale quello di Lorenzo Musetti all'Australian Open 2019: ecco una carrellata dei migliori scambi nella finale contro Nava

LORENZO MUSETTI E I MIGLIORI PUNTI DELL'AUSTRALIAN OPEN 2019

Una carrellata dei migliori scambi giocati da Lorenzo Musetti all'Australian Open junior 2019

OSAKA, TRIONFO DA NUMERO UNO DEL MONDO. DJOKOVIC FAVORITO PER I BOOKMAKER AUSTRALIAN OPEN

OSAKA, TRIONFO DA NUMERO UNO DEL MONDO. DJOKOVIC FAVORITO PER I BOOKMAKER

Naomi Osaka vince in tre set la finale dell'Australian Open, conquista il secondo Slam consecutivo e il titolo di numero uno del mondo. Djokovic favorito contro Nadal (Eurosport, 9.30)

MUSETTI CAMPIONE JUNIOR A MELBOURNE: SCONFITTO L’AMERICANO NAVA AL TIE-BREAK DECISIVO AUSTRALIAN OPEN

MUSETTI CAMPIONE JUNIOR A MELBOURNE: SCONFITTO L’AMERICANO NAVA AL TIE-BREAK DECISIVO

Lorenzo Musetti vince una bella battaglia contro il potente americano Emilio Nava per 14-12 al termine di un incredibile match tie-break: è il sesto titolo Slam junior per un azzurro

IL COACH, VINCENZO SANTOPADRE: «IL TENNIS È UNA MARATONA, NON I 100 METRI»

IL COACH, VINCENZO SANTOPADRE: «IL TENNIS È UNA MARATONA, NON I 100 METRI»

Con Matteo Berrettini ha intrapreso un viaggio fin da quando era ragazzino e che lo sta portando lontano: «Non posso dire di essere stupito dei suoi progressi, forse sono troppo crudo ma mi aspetto di tutto, da lui. E lui mi ha aiutato a pensarla così»

EDOARDO SANTONOCITO: CHIAMATEMI MAESTRO, MA NON DI INSTAGRAM

EDOARDO SANTONOCITO: CHIAMATEMI MAESTRO, MA NON DI INSTAGRAM

Edoardo Santonocito, 26 anni di Genova, miglior classifica 2.6, mai conquistato un punto ATP e ora istruttore di secondo grado nel piccolissimo Tennis Club Castelletto, ha accumulato un milione di follower su Instagram. Perché è bello, ha gli addominali scolpiti ma anche un cervello che viaggia veloce. E mentre l’invidia dei colleghi cresce, lui ai soldi facili dei social network preferisce il sogno di portare dei giovani allievi a diventare dei tennisti professionisti

STORIE ITALIANE SU… TENNIS ITALIANO

STORIE ITALIANE SU… TENNIS ITALIANO

Sono italiani i protagonisti del nuovo numero di Tennis Italiano: la cover story è dedicata a Matteo Berrettini, intervistato a Marsiglia da Federico Ferrero. Poi, la straordinaria storia di Makiwa e quella dell’istruttore da un milione di follower, Edoardo Santonocito. E ancora, l’intervista del Direktor con una delle giovani speranze azzurre, Giulio Zeppieri, mentre per il nuovo fenomeno, Jannik Sinner ci siamo rivolti a chi lo ha scoperto: coach Massimo Sartori

IL PALPA BATTE TUTTI: IN TESTA AL BESTSELLER RANKING DI AMAZON

IL PALPA BATTE TUTTI: IN TESTA AL BESTSELLER RANKING DI AMAZON

A un mese dall’uscita, il libro di Federico Ferrero sulla drammatica storia di Roberto Palpacelli, è ancora in testa alla classifica bestseller di Amazon nella sezione Tennis e nella top 10 della sezione Sport

ROGER FEDERER VINCE DUBAI E RAGGIUNGE QUOTA 100 (MA NON VA IN PENSIONE)

ROGER FEDERER VINCE DUBAI E RAGGIUNGE QUOTA 100 (MA NON VA IN PENSIONE)

A Dubai, Roger Federer conquista il titolo numero 100 della sua straordinaria carriera battendo in due set Stefanos Tsitsipas, che lo aveva sconfitto all’Australian Open. Ora parte la caccia al record assoluto di 109 successi, che appartiene a Jimmy Connors

LES PETITS AS

LES PETITS AS

Fame, all’inglese, a indicare gloria, popolarità, successo. Fame, all’italiana, perché senza quella voglia è impossibile sfondare nel tennis. Siamo andati a Tarbes dove le migliori promesse del mondo si radunano al torneo Les Petits As. Giovani che vivono lo stesso sogno, accompagnati da genitori ambiziosi, manager, sponsor e talent scout, tutti a caccia dei futuri fuoriclasse

LORENZO MUSETTI: THE CHAMPION?

LORENZO MUSETTI: THE CHAMPION?

A nemmeno sedici anni, Lorenzo Musetti è il quinto giocatore italiano ad aver conquistato uno Slam juniores dopo Corrado Barazzutti, Andrea Gaudenzi (due volte), Diego Nargiso e Gianluigi Quinzi. Ma quali sono le reali possibilità di confermarsi a livello pro? Ci siamo affidati ai numeri per scoprire che vincere da junior non è garanzia di successo ma è una condizione quasi essenziale

RICCARDO PIATTI, Il MECCANICO DEI CAMPIONI / PARTE II

RICCARDO PIATTI, Il MECCANICO DEI CAMPIONI / PARTE II

Figlio di un imprenditore tessile comasco, ha sempre preferito il tennis. Buon seconda categoria, è diventato il miglior coach italiano di sempre. Ha allenato Furlan, Caratti, Camporese, Ljubicic, Djokovic, Gasquet, Raonic, adesso Coric. Senza considerare le decine di coach che ha formato. Un’avventura cominciata quando il maestro di Villa d’este si è rotto un femore

CHE FINE HANNO FATTO? PAOLO CANÈ

CHE FINE HANNO FATTO? PAOLO CANÈ

È stato uno dei più grandi talenti della storia del tennis italiano, ora insegna in un piccolo circolo nella provincia di Bergamo: «Per il mio passato, qualche volta mi sento un po' sprecato. Da giovane ero uno tsunami, ora invece voglio trasmettere valori importanti».

SORTEGGGIO DAVIS: L’ITALIA PESCA MALE, E CON PIQUÈ SPUNTA ANCHE MESSI...

SORTEGGGIO DAVIS: L’ITALIA PESCA MALE, E CON PIQUÈ SPUNTA ANCHE MESSI...

La nuova formula della Coppa Davis ha preso forma col sorteggio effettuato a Madrid: sei gironi, con le prime classificate e le migliori due seconde che si qualificheranno per i quarti di finale. Due singolari e un doppio al meglio dei tre set sul cemento indoor. L’Italia in un girone di ferro con Stati Unitii e Canada

TEST! BABOLAT PURE DRIVE 98

TEST! BABOLAT PURE DRIVE 98

Una Pure Drive più agonistica: queste erano le premesse, questo è il responso di laboratorio e del campo. Accoppiate per peso (con una tolleranza massima di 1,9 grammi), l’ovale contenuto a 98 pollici e il profilo più stretto sono le principali differenze con la PD100. Ideale per giocatori agonisti che cercano ottimi compromessi tra spinta e controllo, manovrabilità e precisione.

EDONISMO O PAURA?

EDONISMO O PAURA?

C'è una categoria di tennisti che non punta necessariamente alla vittoria, alla quale preferisce il colpo a effetto, quello che ti lascia nei ricordi della gente. Ma sarà davvero così?

BERRETTINI, ERRANI, FEDERER A ROMA E GLI INGAGGI DI WEINDORFER

BERRETTINI, ERRANI, FEDERER A ROMA E GLI INGAGGI DI WEINDORFER

La semifinale di Matteo Berrettini a Sofia e il rientro di Sara Errani in Fed Cup dopo la squalifica per doping sono le due notizie di giornata. Ma intanto Roger Federer fa crescere le speranze di vederlo al Foro Italico e Edwin Weindorfer, direttore dell'ATP di Stoccarda, svela quali possono essere le richieste di ingaggio di Federer e Zverev

IL COLPO IMPOSSIBILE DI DENIS NOVIKOV

IL COLPO IMPOSSIBILE DI DENIS NOVIKOV

Ha messo insieme due game contro Emilio Gomez al Challenger di Dallas, ma l’americano Denis Novikov ha giocato un colpo che potrebbe restare nella top 10 dell’anno

PARLA IL CAPO DEGLI ARBITRI: «NESSUNA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEI TOP PLAYERS»

PARLA IL CAPO DEGLI ARBITRI: «NESSUNA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEI TOP PLAYERS»

Gasyle Bradshaw, 69 anni, ATP Executive Vice President ma soprattutto il responsabile del settore regolamenti. In sostanza il capo dei giudici di sedia. Pur in un ambiente molto riservato come quello degli arbitri, ha accettato di farsi intervistare e ha spiegato l'evoluzione che avranno certe regole, dallo shot clock al coaching, dal toilet-break alla richiesta degli asciugamani...

FEBBRAIO 2019 IN EDICOLA NUOVO NUMERO

FEBBRAIO 2019 IN EDICOLA

Cover dedicata a Lorenzo Musetti, il vincitore dell’Australian Open junior. Federico Ferrero è andato a casa di Riccardo Piatti, il Meccanico dei Campioni. E poi l’Aussie Open, l’intervista al capo degli arbitri Gayle Bradshaw, i test Wilson, Babolat e Head.

ITALDAVIS: DESTINAZIONE MADRID

ITALDAVIS: DESTINAZIONE MADRID

Come da pronostico, l’Italia soffre in doppio ma porta a casa con una certa tranquillità il pass per le Finals di Madrid, grazie a un Andreas Seppi molto sicuro. Sorteggio il 14 febbraio

L’ITALIA A UN PASSO DA MADRID COPPA DAVIS

L’ITALIA A UN PASSO DA MADRID

L'Italia è avanti 2 a 0 contro l'India ed è vicinissima alla qualificazione per le Finals di Madrid . L'erba irregolare di Calcutta non basta agli indiani che non mettono mai in difficoltà Andreas Seppi e Matteo Berrettini che non cedono nemmeno un set. Peccato comunque vedere i match di Davis giocati al meglio dei tre set...

COPPA DAVIS: OBIETTIVO MADRID

COPPA DAVIS: OBIETTIVO MADRID

Parte la nuova Coppa Davis con i match che qualificheranno per le Finals di Madrid (sorteggio il 14 febbraio alla Caja Magica). L'Italia schiera Andreas Seppi e Matteo Berretini ma l'unica insidia è l'erba indiana. Negli altri match, presenti solo alcuni top player come Sascha Zverev e Denis Shapovalov. Assenti Roger Federer, Stan Wawrinka, Novak Djokovic, Dominic Thiem, Kei Nishikori...

BEST RANKING: STEFANOS TSITSIPAS AVVICINA LA TOP 10

BEST RANKING: STEFANOS TSITSIPAS AVVICINA LA TOP 10

Terminata la prima prova del Grand Slam, si può tracciare un primo bilancio su quanto accaduto nella classifica mondiale ATP.

ATTREZZATURA
Video
TEST CORDE: LUXILON SMART 1.25

TEST CORDE: LUXILON SMART 1.25

Il nuovo monofilamento Luxilon è stato definito intelligente perché la composizione di due materiali diversi che agiscono insieme, permette di ottenere una corda sensibile nei colpi morbidi e a bassa velocità, e una maggior rigidità quando si tira forte, offrendo spin e controllo. Ideale per giocatori agonisti che cercano una nuova sensibilità all'impatto

CHANCE AZZURRE A INDIAN WELLS?

CHANCE AZZURRE A INDIAN WELLS?

Welcome to Tennis Paradise, così il meraviglioso centro di Indian wells accoglie gli spettatori, nel deserto della California. Tutti i big presenti (a eccezione di Juan Martin del Potro) e i migliori giocatori italiani: con quali prospettive? Grande attesa per una possibile semifinale Federer vs. Nadal e un terzo turno Djokovic vs. Kyrgios

ROGER FEDERER: «NON GIOCO PER DIVENTARE IL GOAT»

ROGER FEDERER: «NON GIOCO PER DIVENTARE IL GOAT»

Federer insegue nella finale di Dubai il 100esimo titolo in carriera ma nega che lo stimolo per continuare sia determinato dal fatto di voler convincere tutti che sia il miglior giocatore di sempre. Tsitsipas già certo di entrare nella top 10 mondiale

CAMBIO DELLA GUARDIA: MARCO CECCHINATO NUMERO UNO D’ITALIA

CAMBIO DELLA GUARDIA: MARCO CECCHINATO NUMERO UNO D’ITALIA

Cecchinato supera Fognini per un solo punto su oltre duemila in classifica mondiale e diventa il numero uno azzurro. Il sedicesimo posto è anche il suo best ranking. Ora, per crescere ancora, è necessario fare risultati nei tornei più importanti, anche lontano dalla terra rossa. A caccia di quella top 10 che manca in Casa Italia da oltre 40 anni.

PERCHÉ FEDERER HA SCELTO MADRID

PERCHÉ FEDERER HA SCELTO MADRID

Federer ha scelto Madrid per prepararsi a Roland Garros. Tuttavia, una sconfitta prematura potrebbe indurlo a partecipare anche al torneo di Roma. Tuttavia, non dovesse iscriversi, avrebbe bisogno di una wild card, inviti tradizionalmente riservati ai giocatori italiani. Ma si potrebbe rifiutare la richiesta di ErreEffe?

RICCARDO PIATTI, IL MECCANICO DEI CAMPIONI / PARTE I

RICCARDO PIATTI, IL MECCANICO DEI CAMPIONI / PARTE I

Figlio di un imprenditore tessile comasco, ha sempre preferito il tennis. Buon seconda categoria, è diventato il miglior coach italiano di sempre. Ha allenato Furlan, Caratti, Camporese, Ljubicic, Djokovic, Gasquet, Raonic, adesso Coric. Senza considerare le decine di coach che ha formato. Un’avventura cominciata quando il maestro di Villa d’este si è rotto un femore

CECCHINATO IN FINALE A BUENOS AIRES. E A CACCIA DEL BEST RANKING

CECCHINATO IN FINALE A BUENOS AIRES. E A CACCIA DEL BEST RANKING

Marco Cecchinato domina Guido Pella in 69 minuti di gioco e si qualifica per la sua terza finale ATP in carriera. Con la chance di migliorare la sua miglior classifica di sempre. In finale affronterà Diego Schwa

RESTO DEL MONDO BATTE ITALIA 4 A 2. IN ARGENTINA, BENE CECCHINATO, DELUDE FOGNINI

RESTO DEL MONDO BATTE ITALIA 4 A 2. IN ARGENTINA, BENE CECCHINATO, DELUDE FOGNINI

Sei italiani impegnati nei tornei del circuito maggiore, solo due si sono qualificati per i quarti di finale: Paolo Lorenzi a NYC e Marco Cecchinato a Buenos Aires. Dove è arrivata la sconfitta di Fabio Fognini contro Jaume Munar

URNA POCO FORTUNATA: AI PLAY-OFF DI FED CUP CI TOCCA LA RUSSIA

URNA POCO FORTUNATA: AI PLAY-OFF DI FED CUP CI TOCCA LA RUSSIA

Servirà una mezza impresa il 20 e 21 aprile per restare almeno nel Gruppo II: l’Italia affronterà in trasferta la Russia di Daria Kasatkina, Anastasia Pavlyuchenkova e dell’emergente Anastatasia Potapova. Probabile si giochi su cemento indoor, in sede da definire.

IL FATTORE CAMPO

IL FATTORE CAMPO

Nel 1982, l'Italia ospitava ben otto tornei ATP. Ora sono rimasti solo gli Internazionali d'Italia a Roma. Eppure, dati alla mano, organizzare tornei aiuta tutto il movimento, compreso lo sbocciare di nuovi talenti, come insegnano Francia e Stati Uniti. Ma l'Italia tornerà mai a organizzare altri tornei del circuito maschile?

TOP 10, WEEK BY WEEK

TOP 10, WEEK BY WEEK

Un bellissimo video mostra come è cambiata,settimana dopo settimana, la top 10 mondiale dal 1990 al 2018.

ITF Transition Tour: mancano pure gli arbitri…

ITF Transition Tour: mancano pure gli arbitri…

Continuano le polemiche sul nuovo circuito creato dall’ITF: nei primi turni delle qualificazioni non è obbligatorio l’arbitro. E non pare una buona idea. Inoltre, si sta registrando un calo dei tornei organizzati (o previsti) nei primi tre mesi della stagione

IL LIBRO SUL PALPA

IL LIBRO SUL PALPA

In libreria il libro di Federico Ferrero sulla straordinaria quanto drammatica storia di Roberto Palpacelli. Pubblichiamo un capitolo sulla sua trasferta in un circuito satellite indiano. Quando però vide poco il campo e rischiò davvero grosso

I GRANDI ASSENTI DELLA DAVIS 2019

I GRANDI ASSENTI DELLA DAVIS 2019

Alle Finals di Madrid potrebbero mancare almeno metà dei top 10. Sicuramente assenti Roger Federer, Stan Wawrinka, Dominic Thiem. Kevin Anderson, Stefanos Tsitsipas e Grigor Dimitrov, in dubbio Sascha Zverev, Lucas Pouille e soprattutto Novak Djokovic.

WILSON CLASH 100 TOUR

WILSON CLASH 100 TOUR

Una racchetta ben diversa da tutte le altre, capace di restare morbida quando si colpisce soft e di irrigidirsi più si tira forte. Controllo e precisione sono le caratteristiche principali ma riesce ad assecondare tante esigenze. A patto di trovare un buon feeling e un set up ideale

PARITÀ DEI SESSI. MA CON UN PREZZO DA PAGARE

PARITÀ DEI SESSI. MA CON UN PREZZO DA PAGARE

I tornei dello Slam offrono lo stesso montepremi per singolare maschile e femminile, ma i prezzi dei biglietti per le sessioni maschili sono ben più alti, a dimostrazione che il tennis maschile ha ben altro appeal. E così le rivendicazioni femminili assumono un aspetto ben diverso da quello che qualcuno vorrebbe far credere. Ma i Major si adeguano…

DJOKOVIC VS. NADAL VS. FEDERER: WHO’S THE BEST?

DJOKOVIC VS. NADAL VS. FEDERER: WHO’S THE BEST?

La discussione sul G.O.A.T. è tanto oziosa e fittizia, quanto affascinante e divertente. Ancor di più adesso che sono in tre a giocarsi il titolo. Abbiamo fatto parlare i numeri e, pur non potendo prevedere il futuro, il regno di Roger Federer comincia a vacillare. E, in ogni caso, ci sono alcune considerazioni che è giusto fare.

LA KRYPTONITE DI RAFA AUSTRALIAN OPEN

LA KRYPTONITE DI RAFA

Marco Imarisio sul Corriere della Sera spiega senza (inutili) considerazioni sull’aspetto mentale, perché Rafael Nadal soffre così tanto Novak Djokovic. E la questione è puramente di livello tecnico-tattico


彩票开奖 European News Web xxx video cheap yeti cups 彩票计划 cheap off white News web power tools for sale 大胸美女图片 best cheap phone from china